Ripresa delle celebrazioni

A partire da lunedì 18 maggio:

Da lunedì sera cominceremo a celebrare la Messa in chiesa e da sabato 23 e domenica 24 la Messa domenicale tornerà a riunirci nella bela festa dell’Ascensione di Gesù.

Occorrerà avere delle attenzioni e un grande senso di responsabilità e rispetto, mentre chiederemo aiuto per poter celebrare bene (dopo le celebrazioni occorre igienizzare le superfici toccate), per mantenere pulita la chiesa e per celebrare con pazienza in attesa di superare le attuali limitazioni.

ATTENZIONI. Alcune sono le solite:

Non essere positivi al Covid-19; Non avere la febbre (da 37,5 in su) o sintomi influenzali/respiratori e non essere venuti in contatto con persone affette da covid-19;

Indossare la mascherina (coprire naso e bocca) e, se volete i guanti, che verranno tolti per la comunione che si riceverà SOLO sulla mano (abbassando prima la mascherina e togliendo i guanti se li indossiamo).

Provvedere all’igienizzazione delle mani (troverete in chiesa dei flaconi di igienizzanti per questo);

Delle persone vi accoglieranno e indicheranno i posti già contrassegnati da un nastro giallo… abbiamo circa 130 posti.. oltre questo numero troveremo posto all’esterno davanti alla porta che resterà aperta. In chiesa abbiamo tolti dei banchi per rispettare le distanze e comunque quando ci si muove (ingresso, uscita, comunione) occorre tenere la distanza di 1 metro e mezzo.

Non passeremo col cestino delle offerte ma saranno messi dei cestini per chi vuole fare un’offerta.

L’entrata sarà solo quella centrale, mentre per l’uscita useremo entrambe le porte.

Non ci sarà lo scambio della pace né l’acqua benedetta nelle pile (ma lo sapevamo già).

Comunque ci spiegheremo meglio all’inizio della celebrazione. Sono piccole cose rispetto al grande dono di celebrare insieme l’Eucaristia.

Le Messe avranno lo stesso orario e chiediamo di arrivare per tempo perché si può accedere fino al completamento dei posti a sedere: fuori metteremo delle sedie e cureremo l’amplificazione in caso di bisogno. Chi può venga in bici o a piedi per ché limiteremo i parcheggi vicino alla chiesa per non fare assembramenti e permettere di restare larghi…

Maggio: mese del Rosario

Seguono le preghiere del Rosario da recitare da soli o in famiglia:

Preghiera 1

Preghiera 2

Preghiera 3

Preghiera 4

 

La Caritas di Selvana è sempre aperta.

Le famiglie in difficoltà possono contattare FLAVIO 3494513948 e SILVANO 3297466183.

Commento al Vangelo di Padre Ermes Ronchi

Pentecoste - Anno A

La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. E i discepoli gioirono al vedere il Signore. Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anche io mando voi». Detto questo, soffiò e disse loro: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete, non saranno perdonati». [...]

La Pentecoste non si lascia recintare dalle nostre parole. La liturgia stessa moltiplica le lingue per dirla: nella prima Lettura lo Spirito arma e disarma gli Apostoli, li presenta come “ubriachi”, inebriati da qualcosa che li ha storditi di gioia, come un fuoco, una divina follia che non possono contenere. E questo, dopo il racconto della casa di fiamma, di un vento di coraggio che spalanca le porte e le parole. E la prima Chiesa, arroccata sulla difensiva, viene lanciata fuori e in avanti. La nostra Chiesa tentata, oggi come allora, di arroccarsi e chiudersi, perché in crisi di numeri, perché aumentano coloro che si dichiarano indifferenti o risentiti, su questa mia Chiesa, amata e infedele, viene la sua passione mai arresa, la sua energia imprudente e bellissima. Il Salmo responsoriale guarda lontano: «Del tuo Spirito, Signore, è piena la terra». Una delle affermazioni più belle e rivoluzionarie di tutta la Bibbia: tutta la terra è gravida, ogni creatura è come incinta di Spirito, anche se non è evidente, anche se la terra ci appare gravida di ingiustizia, di sangue, di follia, di paura. Ogni piccola creatura è riempita dal vento di Dio, che semina santità nel cosmo: santità della luce e del filo d’erba, santità del bambino che nasce, del giovane che ama, dell’anziano che pensa. L’umile santità del bosco e della pietra. Una divina liturgia santifica l’universo. La terza via della Pentecoste è data dalla seconda lettura. Lo Spirito viene consacrando la diversità dei carismi: bellezza, genialità, unicità proprie per ogni vita. Lo Spirito vuole discepoli geniali, non banali ripetitori. La Chiesa come Pasqua domanda unità attorno alla croce; ma la Chiesa come Pentecoste vuole diversità creativa. Il Vangelo infine colloca la Pentecoste già la sera di Pasqua: «Soffiò su di loro e disse: ricevete lo Spirito Santo». Lo Spirito di Cristo, ciò che lo fa vivere, viene a farci vivere, leggero e quieto come un respiro, umile e testardo come il battito del cuore. Il poeta Ovidio scrive un verso folgorante: est Deus in nobis, c’è un Dio in noi. Questa è tutta la ricchezza del mistero: «Cristo in voi!» (Col 1,27). La pienezza del mistero è di una semplicità abbagliante: Cristo in voi, Cristo in me. Quello Spirito che ha incarnato il Verbo nel grembo di santa Maria fluisce, inesauribile e illimitato, a continuare la stessa opera: fare della Parola carne e sangue, in me e in te, farci tutti gravidi di Dio e di genialità interiore. Perché Cristo diventi mia lingua, mia passione, mia vita, e io, come i folli e gli ebbri di Dio, mi metta in cammino dietro a lui «il solo pastore che pei cieli ci fa camminare» (D.M. Turoldo).
(Letture: Atti 2,1–11; Salmo 103; 1 Corinzi 12,3–7.12–13; Giovanni 20,19–23)

Orari S. Messe

Feriale e prefesitivo
Ore 18.30

Festivo
Ore 9,00 e 11,00

Intenzioni per le Messe: si ricorda che quando viene celebrato un funerale, alla sera non si celebra la santa Messa.
Se ci sono intenzioni verranno ricordate la sera dopo.

Calendario parrocchiale degli appuntamenti

Maggio 2020

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
  • Incontro per i partecipanti alla Festa dell'Accoglienza
12
13
14
15
16
17
  • Festa dell'accoglienza
18
  • Incontro genitori ragazzi di seconda media
19
20
21
22
  • Serata culturale: Massiccio del Grappa, riscoperta della montagna
23
24
25
26
27
28
29
30
31